Home » Vacanze in barca in Italia » Toscana » Isola di Giannutri

Isola di Giannutri

Dotata di un ambiente marino e terrestre d’eccezionale, l’isola di Giannutri è una tappa delle vacanze in barca vela e catamarano in Toscana. Paradiso degli amanti del diving e occasione fantastica per escursioni nell’entroterra, l’isola di Giannutri vi lascerà il ricordo dei profumi delle sue mille piante, dell’esplosione dei sui mille colori in primavera e dell’azzurro intenso del suo mare.

Descrizione

Una delle isole più incontaminate del Parco nazionale

Isola di Giannutri è la più meridionale dell’Arcipelago Toscano, situata a 18 km a S-SW da Porto Ercole, lungo la costa meridionale del Monte Argentario, e 14 km a SE dell’isola del Giglio.

L’ isola di Giannutri, e sicuramente una delle più incontaminate dell’intero Arcipelago Toscano. Sull’isola ci sono due piccoli porti vicino al torrente principale: Cala Spalmatoio, sul lato orientale dell’isola, esposta a sud-est e protetta dai venti occidentali e settentrionali, e Cala Maestra, sul lato opposto, a nord-est. L’isola di Giannutri offre un territorio selvaggio, natura incontaminata, mare cristallino

Ideale per il diving

L’ Isola di Giannutri è anche famosa in tutta la Toscana per la bellezza dei suoi fondali, un vero paradiso per chi ama unire il gusto di una vacanza in barca a vela o in catamarano in Toscana con quello per il diving. Tuttavia nel periodo turistico (dal 26 maggio al 12 ottobre) al fine di tutelare la bellezza naturale dell’isola e le mantenerne intatto l’eccezionale ecosistema, è consentito l’accesso ad un massimo di 300 persone al giorno.

Contatta gli uffici o inviaci una richiesta per visitare l’isola

In questo periodo inoltre per accedere alla isola di Giannutri è necessario contattare l’ufficio del Parco tel. Scrivendo per email a Gillone@islapark.it oppure chiamando lo 0565 919411 o l’Ente per il turismo del Monte Argentario. Mail Infoargentario@lamremma.info telefono 0564 814208 o l’uffcio del Turismo dell’Isola del Giglio tel. 0564 809 400.

Itinerari

Itinerario 1 vacanze in barca vela Toscana isola D’Elba

Castiglioncello Capraia 33 miglia nautiche
Capraia Marciana 22 miglia nautiche
Marciana Marina Marina di Campo 4 miglia nautiche
Marina di Campo Porto Azzurro 7 miglia nautiche
Porto Azzurro Portoferraio 4 miglia nautiche
Portoferraio San Vincenzo 17 miglia nautiche
San Vincenzo Castiglioncello 17 miglia nautiche

Itinerario 2 vacanze in barca vela Toscana Le Isole

Castiglioncello Capraia
Capraia Marina di Campo
Marina di Campo Isola del Giglio
Isola del Giglio Isola di Giannutri
Isola di Giannutri Porto Azzurro
Porto Azzurro Castiglioncello

Itinerario 2 vacanze in barca vela Toscana La Corsica

Castiglioncello Capraia
Capraia St. Florent
St. Florent Calvi
Calvi Ile Rousse
Ile Rousse Macinaggio
Macinaggio Castiglioncello

Principali distanze via mare da Salivoli:

Golfo di Baratti, 3 miglia nautiche
Elba–Cavo, 5 miglia nautiche
Elba–Portoferraio, 10 miglia nautiche
Elba–Porto Azzurro, 13 miglia nautiche
Elba-­‐Marciana Marina, 15 miglia nautiche
Argentario, 39 miglia nautiche
Capraia, 29 miglia nautiche
Giglio, 36 miglia nautiche
Giannutri, 54 miglia nautiche
Corsica–Macinaggio, 46 miglia nautiche
Corsica–Bastia, 48 miglia nautiche

note

Come la Maggior parte delle isole che compongono l’Arcipelago Toscano anche l’isola di Giannutri è sottoposta a delle limitazione con lo scopo di preservarne l’incredibile ambiente marino e terrestre. Di seguito alcune utili informazioni sulle Aree protette

Zone Tutelate

• A terra: il territorio dell’isola è suddiviso tra zone A nella parte sud e una zona B per tutto il resto del territorio.
– zone A (colore blu in mappa) di riserva integrale;
– zone B (colere verde in mappa) di riserva generale orientata;

• A mare: il mare intorno all’isola è suddiviso in zone 1 e 2 esclusi due corridoi di accesso per le imbarcazioni.
In zona 1 sono vietati l’accesso, la navigazione, la sosta, l’ancoraggio, la pesca e l’immersione.

In zona 2 la pesca è regolamentata dall’Ente Parco.
mappa dell’isola

Accesso: regolamentato in alcune zone a terra e a mare. L’isola è quasi esclusivamente privata e abitata nel periodo estivo. E’ priva di servizi ed esercizi pubblici tranne che per il periodo estivo.

Collegamento: imbarco di linea da Porto Santo Stefano e dal Giglio o per diporto
Fruizione a terra: libera, tranne che nel periodo dal primo giugno fino al 12 Ottobre per il 2012 cosi come modificato con delibera commissariale n. 2 del 22 maggio 2012.
In questo periodo la fruizione a terra per i singoli e i gruppi non organizzati con guida è consentita soltanto lungo il “corridoio”, individuato in rosso nella cartina che comprende la strada di collegamento principale da Cala Spalmatoio a Cala Maestra.

Nel resto dell’isola sono state individuate due zone di protezione a nord e a sud del “corridoio”. Le visite in dette zone dovranno avvenire con guida in numero di 1 ogni 25 persone in due turni giornalieri ciascuno di 150 visitatori al massimo, per un totale di 300 visitatori giornalieri, escluso il solo personale istituzionale e di servizio ed i bambini fino al compimento del 10° anno di età e fatte salve eventuali particolari richieste che saranno di volta in volta preventivamente valutate e autorizzate da questo Ente.

E’ introdotto un ticket d’ingresso all’area protetta dell’Isola di Giannutri pari a € 3,00 per ogni visitatore. Sono esenti i residenti (nelle isole dell’arcipelago toscano), i portatori di handicap ed i bambini fino al compimento del 10° anno di età e coloro che devono recarsi a Giannutri per motivi di lavoro e/o istituzionali.

In via sperimentale l’accesso alle zone di protezione è comunque consentito ai residenti sull’isola di Giannutri, ai proprietari di abitazioni, affittuari e ospiti delle strutture ricettive presenti sull’isola previo rilascio di apposito pass numerato rilasciato dal Parco.

Viene introdotto il divieto di abbandonare qualsiasi tipo di rifiuto sull’isola da parte dei visitatori giornalieri. Le compagnie di navigazione adibite al trasporto dei passeggeri si faranno carico di riportare al porto di partenza i rifiuti prodotti durante l’escursione e del loro smaltimento a norma di legge.

E’ inibito lo sbarco di mezzi motorizzati sull’isola senza la necessaria autorizzazione dell’ente Parco, ad eccezione di quelli istituzionali e/o che garantiscono pubblici servizi.

E’ vietato, per il momento, accedere alla zona archeologica della Villa Domizia per disposizione tassativa del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

Visita

Chiunque voglia visitare l’area tutelata dell’isola dal primo giugno al 12 ottobre, deve prenotarsi e acquistare il biglietto d’ingresso all’area protetta dell’isola di Giannutri. Basta contattare con congruo anticipo una guida dall’elenco guide del Parco , chiamando direttamente i numeri indicati in elenco

Come prenotare

Per prenotare o chiedere informazioni potete chiamare al +39 0698181706 oppure al mobile 3394772428. Saremo lieti di darvi tutte le informazioni riguardo la barca, l’itinerario, l’ equipaggio e la vita di bordo. Il deposito da versare all’atto della prenotazione e pari al 50% del’ammontare del costo della barca extra esclusi. Il restante 50% va versato un mese prima dell’imbarco.

Le coordinate bancarie per effettuare il bonifico sono le seguenti:

Beneficiary: Duende s.r.l.  Via Masurio Sabino 31 – 00175 – Roma  P.IVA e C.F. 10709511009  

 Tel. 0698181706  – mob 3394772428 e-mail : info@italyyachtcharters.com

account number c/c 36012 00000401275813 Eur
To Unicredit Bank , P.zza Cola di Rienzo 80/c 0092 – Roma
IBAN : IT 98 L 02008 05024 000401275813       SWIFT UNCRITM1B93

Prenota la tua vacanza in barca in Toscana
  • This field is for validation purposes and should be left unchanged.
Richiedi informazioni
  • This field is for validation purposes and should be left unchanged.